cloud

Rivista Senza Zaino

Img

Maria Paola Pietropaolo – Responsabile scientifico

Perché una rivista “Senza zaino”

A quasi venti anni dalla nascita del movimento Senza zaino, in una fase di consolidamento della Rete dopo l’espansione tumultuosa degli inizi, è giunto il tempo di arricchire l’esperienza della grande comunità di Senza zaino con uno strumento di approfondimento culturale e di sostegno alla ricerca sul campo, vera ragione costitutiva del movimento. 

Molteplici le ragioni alla base della decisione di pubblicare una rivista; innanzitutto argomentare le scelte culturali, pedagogiche e metodologiche che strutturano il modello SZ, a cominciare dall’approccio globale al curricolo, evidenziandone i fondamenti scientifici; nonché consolidare il senso di identità ed appartenenza ed attuare pienamente le vocazioni più profonde del movimento, all’insegna di una scuola pubblica come bene comune prezioso per la democrazia e la coesione sociale. Siamo una comunità professionale laboriosa e fortemente impegnata su un cambiamento che parte dall’interno della scuola, mobilitando alunni, insegnanti, dirigenti e genitori su un percorso che è chiaramente delineato nelle Indicazioni Nazionali per il curricolo; il nostro sforzo è quello di dare le gambe alla visione di scuola che esse ci consegnano, di coinvolgere nell’impresa le comunità locali, di contribuire a porre all’attenzione del dibattito pubblico la scuola, come motore di sviluppo culturale, sociale ed economico della comunità nazionale.

La rivista, edita da Erickson, esce trimestralmente: https://www.erickson.it/it/senza-zaino. Ricordiamo che i docenti della Rete SZ possono usufruire di un abbonamento scontato: le scuole della Rete possono inviarci gli elenchi dei docenti interessati a rivista@senzazaino.it